Cibo sano per un Acalasico sano

 Evitare i cibi trasformati e scegliere quelli naturali

Sembra ovvio ma di solito non lo è!

Dovremmo aprire la dispensa e buttare tutto il contenuto nella spazzatura (o quasi). Se vogliamo migliorare il nostro modo di mangiare e di conseguenza la nostra salute dovremmo aprire le famose antine della dispensa e riempirla di prodotti “naturali ed integrali”.

Ad esempio:

  • Riso integrale al posto del riso bianco
  • Frutta invece di succo di frutta e bibite al gusto di frutta.
  • Farina biologica integrale invece della farina raffinatissima OO
  • Legumi
  • Spezie ed erbe aromatiche al posto del sale

Prendere la maggior parte dei cibi che mangiamo dalle piante

Si sconsiglia il cibo di origine animale senza diventare per forza vegetariano o vegano, i prodotti animali non sono un male assoluto.

Il problema con la carne non è solo la qualità ma anche la quantità che la gente oggi consuma. Migliaia di bestiame viene allevato in modo scorretto, macellato ogni giorno per finire nei frigoriferi dei supermercati e nelle macellerie.

La carne dovrebbe essere usata in piccole quantità e raramente, il pasto non deve essere focalizzato solo sulla carne. La densità calorica della carne lascia poco spazio agli altri alimenti e mette un carico digestivo sul nostro corpo che ci appesantisce per ore dopo mangiato. Riducendone la quantità si riduce anche il rischio di malattie croniche.

Non dobbiamo dimenticare che, per la nostra malattia, deglutire della carne molto asciutta diventa un grosso problema.

Dare spazio a frutta e verdura cruda

Si dice che il cibo crudo sia più digeribile perché attraverso la cottura si distruggono gli enzimi digestivi in esso contenuti, d’altronde ci sono alcuni alimenti che non si possono mangiare crudi. Sarebbe consigliabile diminuire la quantità di cibi cotti per lasciare spazio agli alimenti crudi o cuocere al vapore per non disperdere nell’acqua le proprietà benefiche di certi cibi. Nel caso di cottura di verdure, si può utilizzare l’acqua per zuppe o minestre.

Gli enzimi degli alimenti crudi favoriscono la digestione e ci aiutano ad assimilare ciò che mangiamo.

L’ideale, per una sana alimentazione, sarebbe prepararsi un frullato di frutta o verdura ogni mattina ed una insalatona ogni pomeriggio, frutta fresca di stagione da mangiare come spuntino.

Iniziando la giornata con un estratto di frutta o di verdura possiamo solo far del bene al nostro corpo. Inoltre, i nostri pasti dovrebbero essere  accompagnati sempre da insalate fresche. Cereali, legumi ricchi di proteine e fibre vegetali e povere di grassi che rappresentano una fonte naturale di molti degli elementi nutritivi necessari per la nostra alimentazione, in primis vitamine e minerali.

Cucinare i nostri cibi

Per poter conoscere gli ingredienti dei nostri cibi, dovremmo cucinarli in casa. I cibi invitanti dei Fast food sono ricchi di grassi idrogenati, addensanti, coloranti, glutammato, aromi che possono solo nuocere alla nostra salute.

Attrezzandoci di un frullatore e di un robot da cucina si possono preparare salse di pomodoro e verdure miste, succhi e frullati, pane, ecc.

Non mangiare nessun alimento per troppo tempo e variare gli alimenti

In pochi sarebbero disposti a rinunciare alla pasta e al pane, ma dobbiamo modificare le nostre abitudini, tanti di noi acalasici, ad esempio, il pane non riescono a deglutirlo.

La nostra cultura alimentare è basata sul consumo di frumento che troviamo in quasi tutti i nostri pasti, per cui dobbiamo prestare attenzione e cercare di variare le nostre abitudini, alternando il consumo di grano con cereali, con altri tipi di farine come Kamut, Soia, Orzo, Segale, Farro, Riso.

Nelle nostre minestre di verdura o passati, prendiamo l’abitudine di sostituire la pasta con il miglio per il suo discreto tenore di proteine, sali minerali e fibra grezza o con la Quinoa che è un alimento particolarmente dotato di proprietà nutritive.

Tutti gli alimenti, anche i più sani, se assunti tropo spesso creano intolleranze.

Diversificare la dieta è importante per la salute e per il benessere, si aumenta il mix di vitamine e minerali evitando quantità esagerate di alcune e quantità limitate di altre, come capita quando si mangiano sempre gli stessi cibi più volte.

Evitare di bere calorie

Dobbiamo evitare di bere ogni genere di bevanda gasata anche quelle dietetiche.

Diamo spazio ad estratti di frutta e verdura preparati al momento, non occupano molto spazio nello stomaco. Ci dobbiamo ricordare che possiamo bere molta più frutta e verdura di quanta se ne può mangiare.

Mangiare solo quando si ha fame

Mangiare per gran parte di noi acalasici è una sofferenza. Dobbiamo però abituarci a mangiare quando si ha fame, tralasciando merendine e spuntini fuori pasto, oppure mangiare un frutto a metà mattina e nel pomeriggio.

Se la nostra alimentazione è corretta e si mangiano cibi sani e naturali ricchi di sostanze nutritive, il nostro corpo ne trarrà beneficio.

E’ importante essere calmi nel momento del pasto per assaporare quello che mangiamo e masticare bene.

Infine…

…dobbiamo mettere in pratica tutto ciò che abbiamo letto, cercare alimenti naturali ed imparare a cucinarli. Ci vorrà un po’ di tempo ma con la pratica diventerà tutto più facile.

Mangiando sano spenderemo meno denaro in medicine ed avremo una vita più lunga e sana.

121total visits,1visits today